Usa, produzione industriale ottobre cresce +0,1, sotto attese

martedì 17 novembre 2009 16:25
 

(versione in italiano, aggiunge dettagli)

WASHINGTON, 17 novembre (Reuters) - La produzione industriale statunitense è cresciuta sotto le attese a ottobre, fermandosi allo 0,1%. Tra le cause c'è il rallentamento dell'attività delle industrie automobilistiche, che ha fatto seguito alla fine degli incentivi alla rottamazione.

E' quanto emerge dai dati presentati oggi dalla Federal Reserve.

Gli analisti consultati da Reuters si aspettavano un rialzo dello 0,4%, dopo l'avanzamento dello 0,6% registrato a settembre (0,7% in prima lettura).

La crescita della produzione a ottobre segna il quarto rialzo mensile consecutivo ma, rispetto a un anno fa, è diminuita del 7,1%.

Il tasso di utilizzo degli impianti, misura della stagnazione dell'economia, è cresciuto dello 0,2% raggiungendo il 70,7%, il 10,2% in meno rispetto alla media degli anni 1972-2008 e leggermente sotto le aspettative degli analisti (70,8%).

La Fed sta considerando questo tasso come uno degli indicatori per valutare quando alzare i tassi di interesse dall'attuale livello prossimo allo zero. La banca centrale ha infatti annunciato di avere intenzione di mantenere bassi i tassi per un periodo esteso, fino a quando non si registreranno pressioni inflazionistiche.

Nei dettagli, il rapporto della Fed ha evidenziato un calo dell'1,4% dell'indice dei beni durevoli, compreso il crollo del 2% della produzione automobilistica.   Continua...