Federmeccanica, trim4 2008 a minimi da 1982, altro calo in 2009

martedì 17 febbraio 2009 14:30
 

ROMA, 17 gennaio (Reuters) - La produzione metalmeccanica nel quarto trimestre del 2008 è scesa del 13,4% rispetto allo stesso periodo del 2007, segnando il risultato peggiore dal 1982. Per il 2009, almeno nella parte iniziale, le imprese si aspettano un "ulteriore forte peggioramento".

Lo dice Federmeccanica presentando l'ultimo rapporto sulla congiuntura del settore.

Rispetto ai 3 mesi precedenti il quarto trimestre ha mostrato un calo dell'8,8%, mentre la media annua segna una contrazione dei volumi del 5,2%.

"Si avverte un pessimismo diffuso di tante piccole aziende che vedono nero", ha detto il vice presidente di Federmeccanica Luciano Miotto commentando i dati.

Nel primo trimestre del 2009 le aziende si aspettano "un ulteriore calo dei volumi produttivi sia nel loro complesso che per la quota diretta all'esportazione e, nel contempo, oltre un terzo delle imprese pensa di dover procedere a un ridimensionamento dei livelli occupazionali nel corso dei prossimi sei mesi", spiega il rapporto.

Scontato l'aumento del ricorso alla cassa integrazione, che nel settore metalmeccanico è salita a gennaio 2009 del 192,8% rispetto allo stesso mese dell'anno prima.

Il ricorso alla Cig ordinaria è aumentato fortemente anche nell'ultima parte del 2008, che "nella media del 2008 risulta cresciuta del 138% rispetto all'anno precedente. L'utilizzo di Cig nel suo complesso risulta, invece, cresciuta soltanto del 32% grazie al minor ricorso alla Cig straordinaria (-7,8%)".

Di fronte al deterioramento dell'economia, le imprese chiedono il ricorso alla Cig ordinaria e straordinaria. Secondo dati Federmeccanica, a fronte di contributi di imprese e lavoratori del settore metalmeccanico per poco oltre 2 miliardi nel 2008, le erogazioni dell'Inps sono state pari, sempre nell'anno appena trascorso, a circa 700 milioni.