Usa, apertura cantieri marzo -10,8% da rivisto +17,2% febbraio

giovedì 16 aprile 2009 14:45
 

NEW YORK, 16 aprile (Reuters) - L'apertura di nuovi cantieri negli Stati Uniti a marzo segna nuovamente una flessione, scendendo del 10,8% dopo il dato positivo di febbraio a +17,2, rivisto tuttavia al ribasso dal precedente 22,2%.

Lo rende noto il dipartimento del Commercio Usa. Si tratta del secondo dato più basso dall'inizio delle rilevazioni, mentre per l'area occidentale si tratta del minimo storico a 73.000 unità. Dal punto di vista dei volumi, sono stati aperti 510.000 nuovi cantieri, in calo sia rispetto al consensus a 540.000 sia rispetto ai 572.000 di febbraio.

Il numero dei permessi edili è sceso nello stesso mese del 9%, ad un minimo storico a 513.000 unità, dopo essere salito del 6,2% a febbraio.