PUNTO 1-Pil, Ires-Cgil vede calo 3% in 2009, -4% media 2007-2010

lunedì 16 marzo 2009 16:15
 

(aggiunge dati su disoccupazione)

ROMA, 16 marzo (Reuters) - Previsioni fosche della Cgil sull'andamento dell'economia italiana. Per l'anno in corso l'Ires - l'istituto di ricerca del sindacato - stima un calo del 3% che migliorerebbe intorno a -0,1% nel 2010 a fronte di una ripresa dell'economia nel secondo semestre del 2009.

La media del periodo 2007-2010 sarebbe dunque di un calo del Pil intorno al 4%, anche a fronte del -1% acquisito per il 2008.

"Le nostre stime per quest'anno sono leggermente più pessimistiche rispetto a quelle degli altri che si mantengono in un calo inferiore al 3%. Con una ipotesi di ripresa nel secondo semestre 2009 l'andamento dipenderà dalle scelte del governo", ha spiegato il segretario confederale Cgil Agostino Megale.

Cattive notizie anche sul fronte del lavoro con un tasso di disoccupazione visto in crescita sopra il 10% nel 2010. I disoccupati aumenterebbero di un milione rispetto al 2007 e di oltre 690 mila rispetto allo scorso anno. Gli occupati, secondo lo scenario Ires, calerebbero di 580 mila unità.