Germania alza stime, vede Pil 2009 -5%, +1,2% in 2010

venerdì 16 ottobre 2009 15:59
 

BERLINO, 16 ottobre (Reuters) - La Germania ha rivisto al rialzo oggi le stime di Prodotto Interno Lordo (Pil) per il 2009 e il 2010, affermando che la prima economia europea è emersa quest'estate dalla peggiore recessione dal dopoguerra ed è sulla strada della ripresa.

In base alle nuove previsioni del ministero dell'Economia, l'economia tedesca dovrebbe subìre una contrazione del 5% quest'anno (rispetto alla stima di una crescita negativa del 6% dello scorso aprile) e crescere dell'1,2% nel 2010 (rispetto alla previsione precedente di una magra espansione dello 0,5%).

Le nuove stime riflettono prospettive più rosee per le esportazioni - motore chiave della crescita economica tedesca degli ultimi anni - e una visione più ottimistica del mercato del lavoro.

Il ministero adesso si aspetta che le esportazioni accelerino del 4,3% nel 2010 rispetto alla previsione di aprile di una crescita dello 0,9%. La disoccupazione dovrebbe raggiungere i 4,1 milioni l'anno prossimo, ben al di sotto della stima di aprile per 4,62 milioni.

Nonostante il miglioramento dell'outlook per il mercato del lavoro, il ministero ha confermato la previsione di una contrazione dei consumi dello 0,3% per il 2010.