Banca Giappone meno pessimista sull'economia, conferma tassi

martedì 16 giugno 2009 08:34
 

TOKYO, 16 giugno (Reuters) - Come atteso, la Banca del Giappone ha rivisto al rialzo la propria valutazione dell'economia, dopo che la ripresa di esportazioni e produzione suggeriscono che il peggio della recessione è passato; ma il tono cauto, mantenuto dall'istituto centrale, lascia intendere che non c'è fretta di concludere le misure di politica monetaria non convenzionali.

La Banca del Giappone ha inoltre lasciato invariati i tassi di interesse allo 0,1% al termine di due giorni di riunione di politica monetaria.

In una nota l'istituto centrale dichiara che l'economia giapponese, dopo essersi deteriorata in maniera significativa, ha smesso di peggiorare. Si tratta di una valutazione meno pessimistica rispetto al mese scorso, quando aveva detto che l'economia continuava a deteriorarsi. La banca centrale ha mostrato inoltre maggiore ottimismo sulle prospettive future, affernando che la seconda economia del mondo dovrebbe mostrare segnali chiari di stabilizzazione nei prossimi mesi.

Leggermente più positiva anche la valutazione sulle condizioni finanziarie: la banca centrale afferma che, pur rimanendo tirate, si evidenziano segnali di miglioramento.