Grecia, servono immediate misure per tagliare deficit - minfin

venerdì 16 ottobre 2009 11:56
 

ATENE, 16 ottobre (Reuters) - La Grecia prenderà immediate misure fiscali e strutturali per tagliare il deficit di bilancio a due cifre e un debito in deciso aumento.

Lo annuncia il nuovo ministro delle Finanze del paese George Papacostantinou in un'intervista a Reuters.

"Siamo chiamati a fronteggiare circostanze straordinarie, non si tratta di un'attività normale", ha detto il ministro, riferendosi a un Pil visto in contrazione nel 2009 di circa l'1,5%. "La chiave è riportare fiducia".

Il ministro ha parlato di un deficit che probabilmente supererà il tetto del 10% del Pil quest'anno e potrebbero servire 3 o 4 anni per riportarlo sotto il limite Ue del 3%.

La Grecia avrà forse bisogno di "qualche" finanziamento aggiuntivo quest'anno. Il pacchetto di stimolo promesso prima delle elezioni del 4 ottobre, che avrà un valore di circa l'1% del Pil, sarà invece distribuito principalmente nel 2010.