Crisi, governo convochi opposizione e parti sociali -Marcegaglia

martedì 16 dicembre 2008 12:58
 

ROMA, 16 dicembre (Reuters) - Nella attuale fase recessiva dell'economia italiana è necessario che maggioranza, opposizione e forze sociali si uniscano per superare la crisi; per questo sarebbe opportuna a breve la convocazione di un tavolo che metta insieme tutti.

Lo chiede la presidente di Confindustria, Emma Marcegaglia, augurandosi anche che si trovi un accordo per il finanziamento degli ammortizzatori sociali in vista dei licenziamenti causati dalla crisi dell'industria.

"Chiediamo al govenro di convocare molto presto un tavolo al quale partecipino tutte le forze politiche e sociali per dare risposte concrete ai cittadini", ha detto la Marcegaglia aggiungendo che "maggioranza, opposizione e forze sociali si devono unire. Non devono più prevalere contrapposizioni, conflitti e divisioni".

Quanto all'incontro di questo pomeriggio fra il ministro dell'Economia Giulio Tremonti e Pierluigi Bersani del Pd, la Marcegaglia ha detto: "Mi aspetto che entrambi lavorino insieme" in particolare per rifinanziare gli ammortizzatori sociali.

"Su questo credo che ci sarà un'intesa fra le due forze", ha aggiunto.

Per la presidente di Confindustria è poi fondamentale un nuovo provvedimento che contrasti il credit crunch, cioè la restrizione del credito alle imprese, soprattutto le Pmi, anche con l'intervento di linee di credito della Cdp.

Le imprese attendono di recuperare dalla Pa 60-70 miliardi di crediti.