Confindustria, natura composita ma sa ricompattarsi-Marcegaglia

lunedì 15 giugno 2009 16:07
 

MILANO, 15 giugno (Reuters) - La forza di Confindustria è la sua natura composita e la sua capacità di ricompattarsi anche quando ci sono delle divisioni al suo interno.

Lo ha detto il presidente Emma Marcegaglia nel corso di un discorso in Assolombarda nel giorno di passaggio di consegne al presidente Alberto Meomartini dopo Diana Bracco.

"Ci sono state delle polemiche su Confindustria spaccata all'interno e sulle sue varie anime. Credo che la forza di Confindustria sia proprio di essere una forza composita", ha dichiarato Marcegalia ricordando le sue diverse componenti, dalla manifattura alle infrastrutture ai servizi, e le grandi, medie e piccole imprese che la compongono.

Questa complessità fa sì che "a volte dobbiamo contarci e votare, come accaduto qui e anche in altre situazioni, ma poi sappiamo ricompattarci davanti al nuovo presidente eletto", ha detto Marcegaglia riferendosi implicitamente alle diverse posizioni emerse dentro Confindustria sulla nomina dei presidenti di alcune associazioni territoriali.

"Siamo fieri di essere così, un'associazione forte e coesa che ha svolto e svolgerà un ruolo molto importante nella società italiana".

Lo scorso 12 maggio la Giunta di Assolombarda aveva candidato alla presidenza degli industriali lombardi Alberto Meomartini, presidente di Snam Rete Gas (SRG.MI: Quotazione).

In gara vi era anche Alessandro Spada, ex presidente dei Giovani Industriali di Assolombarda. Meomartini era stato designato dalla Giunta con 68 voti contro 46 ottenuti da Spada.