Casa, in trim2 stabilizzato calo prezzi - Bankitalia/Tecnoborsa

lunedì 14 settembre 2009 11:37
 

ROMA, 14 settembre (Reuters) - Il mercato delle abitazioni in Italia ha mostrato nel secondo trimestre una stabilizzazione della flessione dei prezzi e del numero delle compravendite. E' uno dei risultati emersi dal sondaggio trimestrale pubblicato da Bankitalia e Tecnoborsa e condotto presso gli agenti immobiliari tra l'1 e il 27 luglio.

"Nel secondo trimestre del 2009 è proseguita la fase di debolezza del mercato immobiliare. La flessione dei prezzi e del numero di compravendite si è tuttavia stabilizzata; è inoltre rallentato l'accumulo di case invendute", si legge nella nota di Bankitalia.

"Le valutazioni degli operatori circa le prospettive a breve termine del proprio mercato di riferimento e di quello nazionale sono lievemente peggiorate, correggendo in parte il forte miglioramento registrato nella precedente rilevazione. Si confermano positive le attese di medio periodo per il mercato nazionale, pur se in misura meno accentuata rispetto al trimestre precedente", dice ancora la nota.

In particolare sui prezzi delle abitazioni, nel secondo trimestre 2009 si è ridotto il saldo negativo tra chi ha indicato un aumento e chi un calo dei prezzi rispetto al primo trimestre con una tendenza che emerge in modo particolare nelle aree urbane "dove la quota di agenti che ha espresso giudizi negativi è scesa al 61%, dal 70% nel sondaggio precedente".

Nel secondo trimestre "la quota di operatori che hanno venduto almeno un immobile si è mantenuta intorno al 65%", mentre la motivazione principale di cessazione dell'incarico a vendere resta l'assenza di proposte di acquisto per la divergenza tra il prezzo offerto e quello richiesto.