Usa, vendite al dettaglio calano meno delle attese a settembre

mercoledì 14 ottobre 2009 15:21
 

WASHINGTON, 14 ottobre (Reuters) - Le vendite al dettaglio Usa a settembre sono calate, soprattutto per via della diminuzione degli acquisti di veicoli a motore dopo la fine degli incentivi governativi, ma la flessione è stata meno pronunciata del previsto. E' quanto emerge da un rapporto diffuso dal governo Usa. Se si esclude la componente volatile delle auto, a settembre le vendite sono aumentate per il secondo mese consecutivo, confermando l'idea che le spese dei consumatori hanno recuperato e che l'economia ha ricominciato a a crescere nel terzo trimestre, dopo la peggiore recessione dal 1930.

Il dipartimento del Commercio ha detto che le vendite al dettaglio totali sono scese dell'1,5% in settembre, il calo più significativo da dicembre 2008, dopo un aumento del 2,2% rivisto in agosto. Secondo una precedente lettura, in agosto le vendite risultavano a +2,7%.

Gli analisti interpellati da Reuters avevano visto il dato principale relativo alle vendite al dettaglio in calo del 2,1% a settembre.

Le vendite a settembre sono diminuite per via del calo degli acquisti di auto, dopo che in agosto è terminato il programma di incentivi alla rottamazione chiamato "cash for clunkers".

Il piano statale dava finanziamenti per scambiare vecchi veicoli con modelli nuovi, più efficienti sul piano dei consumi. Le vendite di veicoli a motore e di parti meccaniche è sceso del 10,4% a settembre, la flessione più importante da agosto 2005, contro un aumento del 7,8% nel mese precedente.

Se si escludono i veicoli a motore e le parti meccaniche, le vendite sono aumentate oltre le attese, dello 0,5% a settembre, dopo un progresso dell'1,0% di agosto. Gli economisti si aspettavano una crescita del 0,2% nel periodo.

Le vendite sono state probabilmente sostenute dagli acquisti legati al rientro a scuola e dall'arredamento, al massimo da gennaio 2007.

Le vendite di benzina sono salite dell'1,1% a settembre, dopo un progresso del 4,7% ad agosto. Se si secludono benzina e i veicoli a motore, le vendite al dettaglio sono cresciute dello 0,4% contro il +0,6% di agosto.

Le vendite di materiali da costruzione sono calate dello 0,2% a settembre dopo un calo dell'1,2% del mese precedente.