July 15, 2009 / 5:37 AM / 8 years ago

MONETARIO - Cosa succede oggi mercoledì 15 luglio

4 IN. DI LETTURA

* Il Consiglio dei ministri si appresta a esaminare oggi il Documento di Programmazione economica e finanziaria per il quadriennio 2009-2012 illustrato ieri alle parti sociali. Per quest'anno le previsioni indicano una contrazione economica di 5,2% a cui seguirà nel 2010 una lieve ripresa dello 0,5%. Rispetto alla Ruef di inizio maggio passa per l'anno in corso da 4,6% a 5,3% la stima sul rapporto deficit/Pil, visto intorno a 5% nel 2010, mentre per il debito l'attesa è di 115,4% quest'anno e oltre 118% il prossimo. Tremonti ha rassicurato che non ci saranno tagli su pensione e sanità. Oggi sarà anche il turno degli emendamenti al decreto anti-crisi che dovrebbero interessare scudo fiscale e pensioni delle lavoratrici pubbliche. Nonostante il calo delle entrate tributarie da inizio anno del 3,4% la flessione inizia ad essere meno accentuata rispetto ai primissimi mesi del 2009.

* In linea alle aspettative di mercato e analisti, al termine della riunione del Consiglio per la politica monetaria Banca del Giappone ha confermato a 0,1% il tasso di riferimento sull'overnight 'call'. E' stata inoltre votata all'unanimità l'estensione di tre mesi - rispetto alla scadenza prevista a settembre - delle misure straordinarie per il rilancio del credito. La banca centrale ha abbassato le stime sul Pil del paese per l'anno (che si concluderà il prossimo marzo) a -3,4% dal -3,1% di aprile. Incaricato soltanto ieri, il nuovo vice alle Finanze Tango ha dichiarato che Tokyo guarda all'andamento dei tassi a lungo termine e auspica il proseguimento della stretta cooperazione tra governo e banca centrale

* I dati finali a cura di Eurostat dovrebbero confermare per giugno una caduta dei prezzi al consumo di 0,1% rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso. Trichet ha ribadito lunedì che il declino dei prezzi era previsto e riflette soprattutto la brusca caduta del greggio: si tratta inoltre di un fenomeno positivo per il potere d'acquisto delle famiglie e guardando al medio termine il costo della vita dovrebbe restare moderato

* In arrivo nel primo pomeriggio anche la statistica sui prezzi al consumo Usa, insieme a quelle su produzione industriale e settore manifatturiero nell'area di New York

* Il greggio si mantiene sopra i 60 dollari al barile, in attesa dei dati Eia sulle scorte settimanali. Dopo i dati deludenti sulla spesa dei consumatori Usa resta forte la cautela sulle possibilità di ripresa della domanda globale di petrolio. Alle 7,25 il derivato scadenza agosto sale di 73 centesimi a 60,25 dollari al barile.

* I titoli del Tesoro Usa hanno subito ieri sera un forte calo, con il 30 anni scivolato di 2 punti percentuali. Alle prese di profitto degli investitori si è aggiunto un clima di allentamento dell'avversione al rischio dopo i dati migliori della attese di Goldman Sachs. Negli ultimi scambi il benchmarch decennale Usa cedeva 26/32 con tasso a 3,45%, il 30 anni due punti pieni per un tasso del 4,35%.

Dati Macroeconomici

Italia

* Istat, dato finale prezzi al consumo giugno (10,00) - attesa dato Nic 0,1% m7m; 0,5% a/a; dato Ipca 0,2% m/m; 0,6% a/a

* Sondaggio trimestrale Reuters su economia italiana (14,15)

Gran Bretagna

* Disoccupati Ilo maggio (10,30) - attesa 7,4%

Zona Euro

* Dato finale Cpi giugno (11,00) - attesa 0,2% m/m -0,1% a/a

Usa

* Prezzi al consumo giugno (14,30) - attesa 0,6% m/m; -1,5% a/a

* Redditi reali giugno (14,30) - attesa -0,5%

* Produzione industriale giugno (15,15) - attesa -0,6%

* Utilizzo capacità giugno (15,15) - attesa 67,9%

* Scorte greggio Eia (16,30)

Banche Centrali

Usa

* Fed pubblica verbali riunione 23-24 giugno (20,00)

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below