Entrate tributarie, a maggio -3,4%, gen-mag a 139 mld - Tesoro

martedì 14 luglio 2009 16:18
 

ROMA, 14 luglio (Reuters) - Si conferma a maggio il rallentamento del calo delle entrate (-3,4%), in miglioramento rispetto ai risultati di aprile (-3,8%) e marzo (-4,6%). Ancora male invece l'Iva che registra un -10%.

E' quanto si legge in una nota del Dipartimento delle finanze del ministero dell'Economia e delle finanze.

Nel periodo gennaio-maggio 2009 il gettito totale, accertato in base al criterio della competenza giuridica, è stato pari a 138,954 miliardi.

Il gettito delle imposte dirette registra a maggio un -0,8% rispetto all'analogo periodo del 2008.

In particolare l'Ire torna sugli stessi livelli dello scorso anno (-0,4%, pari a -262 milioni). L' andamento del gettito Ires non è significativo, in quanto nei primi cinque mesi dell'anno affluisce al bilancio dello Stato meno del 5% del gettito complessivo di questa imposta.

La contrazione del gettito Iva (-10% pari a -4,403 miliardi) e la sua scomposizione tra Iva sugli scambi interni e Iva sulle importazioni si mantiene sostanzialmente allo stesso livello registrato nei mesi precedenti.

Per gli incassi, si segnala l'andamento positivo delle entrate da ruoli relative ad attività di accertamento e controllo (+1,618 miliardi) che, nel periodo gennaio-maggio 2009, hanno fatto registrare una variazione di +9,5% (+140 milioni) rispetto allo stesso periodo del 2008.