Cina, attività manifatturiera si stabilizza ad agosto

giovedì 1 settembre 2011 09:19
 

PECHINO, 1 settembre (Reuters) - L'attività manifatturiera cinese si è stabilizzata ad agosto grazie a una solida domanda interna, secondo quanto emerge da due indagini sul settore.

Tuttavia la politica monetaria restrittiva del paese e la domanda estera tiepida riducono le possibilità di una ripresa sostenuta nel comparto manifatturiero.

L'indice Pmi ufficiale della Cina, che prevede le condizioni dell'attività nelle fabbriche prima dei dati mensili sull'occupazione, ad agosto è salito a 50,9 da un minimo di 28 mesi di 50,7 segnato a luglio. Gli analisti interpellati da Reuters si aspettavano una lettura di 51, appena sopra il livello dei 50 punti che separa l'espansione dalla contrazione.

Il sottoindice dei nuovi ordini export è sceso a 48,3 da 50,4, anche se la componente relativa a tutti i nuovi ordini è rimasta invariata a 51,1. La voce produzione ha segnato un incremento a 52,3 da 52,1.

Il Pmi a cura di Hsbc il mese scorso si è attestato a 49,9 da 49,3 di luglio.

Entrambe le indagini hanno evidenziato un'accelerazione del tasso di inflazione.