Usa, prezzi case calano a giugno su mese, -4,5% su anno - S&P

martedì 30 agosto 2011 15:12
 

NEW YORK, 30 agosto (Reuters) - I prezzi delle case unifamiliari statunitensi sono calati a giugno, rispetto al mese precedente, in un mercato che continua a mostrarsi in depressione, secondo la consueta rilevazione di S&P/Case-Shiller.

L'indice composito delle venti aree metropolitane a giugno è calato dello 0,1% su base destagionalizzata. Le attese raccolte in un sondaggio Reuters tra gli economisti indicavano prezzi invariati. Su base non destagionalizzata, l'indice è salito dell'1,1%.

"La lettura mensile invia segnali misti in termini di ripresa nei prezzi delle case. Nessuna città ha fatto nuovi minimi nel giugno 2011 e la maggioranza delle città sta mostrando segnali di miglioramento dei tassi annuali", commenta in una nota David Blitzer, presidente del comitato che elabora l'indice a Standard & Poor's.

Su base annuale, l'indice è in flessione del 4,5%, rispetto ad aspettative di un calo del 4,6%.

L'indice è in rialzo dello 0,1% su base destagionalizzata per il secondo trimestre rispetto ai tre mesi precedenti.