Usa, ordini beni durevoli luglio +4%, bene aerei e veicoli

mercoledì 24 agosto 2011 15:33
 

WASHINGTON, 24 agosto (Reuters) - Crescono più del previsto i nuovi ordini di beni durevoli negli Stati Uniti a luglio, guidati dalla performance molto positiva di aerei e veicoli. Arretrano invece altri comparti.

Secondo i dati del dipartimento del commercio, gli ordini di merci durevoli, un paniere che comprende una serie di beni appartenenti a diverse categorie merceologiche con una prospettiva di vita di almeno 3 anni, sono aumentati del 4%. Il dato di giugno è stato rivisto a -1,3% da -1,9% comunicato in precedenza.

Gli economisti interpellati da Reuters si aspettavano a luglio una crescita del 2%. Gli ordini complessivi sono stati sostenuti da un balzo del 14,6% degli ordini sui trasporti, che da gennaio hanno segnato i progressi maggiori.

Escludendo i trasporti, gli ordini sono cresciuti dello 0,7%, dopo il +0,6% di giugno. La crescita di questo comparto in luglio non era attesa: gli economisti avevano stimato un arretramento dello 0,5%.

Calano, invece, gli ordini di beni capitali al netto del comparto della difesa, esclusi gli aerei: -1,5%, rispetto a una stima di 1%. Il dato di giugno è stato rivisto a +0,6%.

A trascinare la crescita dei beni durevoli sono stati inoltre gli ordini di aerei, cresciuti del 43,4% a luglio da -24% a giugno. Sul suo sito web, Boeing ha fatto sapere di aver ricevuto ordini per 115 aerei, rispetto ai 24 di giugno.

Gli ordini di veicoli a motore sono avanzati dell'11,5%, il più grande progresso da gennaio 2003, rispetto a +0,1% a giugno.

Nei comparti diversi dai trasporti, la situazione è variabile. Gli ordini di computer e prodotti elettronici sono in flessione. Al contrario, crescono gli ordini dei metalli primari e dei beni capitali.