Germania, nessun segno recessione, pil 2011 visto a 3%-Schaeuble

lunedì 22 agosto 2011 08:24
 

BERLINO, 22 agosto (Reuters) - Non ci sono segnali di recessione al momento in Germania e le indicazioni restano per una crescita del 3% quest'anno.

A dirlo è il ministro delle Finanze di Berlino, Wolfgan Schaeuble, in un 'intervista alla radio Deutschlandfunk, dopo i deludenti dati della settimana scorsa sulla crescita del pil del paese nel secondo trimestre.

"Non ci sono indicazioni di recessione, abbiamo un leggero rallentamento della crescita che d'altra parte quest'anno è stata più forte di quanto chiunque si aspettasse" ha affermato Schaeuble. "Le previsioni sono state migliorate di mese in mese fin oltre il 3%. Ora tutti indicano una Germania che raggiungerà il 3%, quindi siamo ancora sopra quello che ci aspettavamo all'inizio dell'anno".

"C'è stato un ridimensionamento di aspettative esagerate, ma nessun segno di recessione" prosegue Schaeuble.

Nel corso dell'intervista il ministro ha poi sottolineato che l'euro rimane una valuta stabile, che ha tenuto bene sul dollaro nonostante la crisi debitoria europea, e che la recente correzione al ribasso dei mercati è stata eccessiva.