Italia ha bisogno di tempo per riforme strutturali - Nowotny

giovedì 18 agosto 2011 11:35
 

VIENNA, 18 agosto (Reuters) - L'Italia ha deciso riforme strutturali e la sua situazione economica non può essere comparata a quella della Grecia. Lo ha affermato il membro austriaco del direttivo Bce, Ewald Nowotny, in un'intervista al quotidiano Wirtschaftsblatt.

"Queste riforme strutturali richiedono tempo e (l'Italia) ha inoltre bisogno di riguadagnarsi la piena fiducia dei mercati" si legge nell'intervista.

Sul fronte dell'area euro Nowotny indica invece uno scenario di bassa crescita, combinata a bassa inflazione.

Ad una domanda su eventuali rischi di risalita dei prezzi il banchiere centrale austriaco risponde infatti che la sua preoccupazione è invece quella di andare "in un'altra direzione, di tipo giapponese, quindi un una fase di bassa crescita nel lungo termine, ma anche di bassa inflazione".

Nowotny sottolinea poi che il programma di acquisti di bond della Bce è una misura temporanea, per dare ossigeno ai paesi dell'euro e permettere loro di riordinare i conti. Riguardo all'emissione degli eurobond, l'esponente Bce spiega che è opportuno discutere di tale ipotesi anche se al momento i tempi non sono maturi per una decisione.