Manovra, Pdl apre a modifiche anche se da opposizione - stampa

mercoledì 17 agosto 2011 09:50
 

ROMA, 17 agosto (Reuters) - I quattro principali responsabili parlamentari del Pdl aprono alla possibilità che durante l'iter di approvazione della manova di Ferragosto si possano approvare modifiche anche se suggerite dall'opposizione.

E' quanto scrivono in una lettera al Corriere della Sera Maurizio Gasparri e Gaetano Quagliarello, capogruppo e vicepresidente del partito al Senato e Fabrizio Cicchitto e Massimo Corsaro, rispettivamente capogruppo e vicecapogruppo del Pdl alla Camera.

Nel testo i quattro scrivono che "come responsabili della principale forza di maggioranza siamo aperti al dibattito a ipotesi migliorative che dovessero emergere anche in Parlamento da qualunque parte esse provengano...".

In precedenza nella missiva i quattro parlamentari hanno scritto che la manovra "ha chiesto di più a chi ha di più. In un paese dove l'evasione è ancora così insopportabilmente elevata perseguire l'obiettivo dell'equità significa misurarsi con i dati di realtà e tenerne conto".