Usa, sussidi disoccupazione in calo,salgono vendite al dettaglio

giovedì 14 luglio 2011 15:20
 

WASHINGTON, 14 luglio (Reuters) - Ondata di dati oggi dagli Usa sul fronte occupazionale, dei consumi e dei prezzi.

Secondo il Dipartimento del Lavoro, le nuove richieste di sussidi per la disoccupazione sono diminuite la scorsa settimana a 405.000 da 427.000, contro attese di una contrazione a 415.000, anche se il dato rimane sopra la soglia di 400.000 per la quattordicesima settimana consecutiva.

Le vendite al dettaglio sono invece inaspettatamente salite a giugno grazie a un rimbalzo del settore auto. In totale, dice il dipartimento del Commercio Usa, le vendite al dettaglio sono aumentate dello 0,1% dopo il calo dello 0,1% registrato a maggio. Gli economisti interpellati da Reuters si aspettavano una contrazione dello 0,1%.

Esclusa la voce benzina, che ha registrato il peggior calo in un anno, le vendite sono salite dello 0,3% dal -0,2% di maggio. Infine, i prezzi alla produzione hanno registrato il maggiore calo da febbraio 2010 grazie alla contrazione del settore energetico, un segnale che le pressioni inflazionistiche a livello wholsale stanno calando. L'indice PPI è sceso dello 0,4%, il doppio delle attese, dopo il -0,2% di maggio. I prezzi della benzina sono scivolati del 4,7%, quelli dell'energia elettrica ad uso residenziale del 2%.

Un economista sottolinea che i dati sull'occupazione "rimangono nella terra di nessuno in cui si trovano da due mesi", mentre sulle vendite al dettaglio parla di una certa delusione per il dato scorporato dei settori auto e gas, "salito dello 0,2% contro attese di +0,4%".