Germania, crescita settore servizi giugno rivista al ribasso-Pmi

martedì 5 luglio 2011 10:21
 

BERLINO, 5 luglio (Reuters) - Il settore servizi in Germania è cresciuto in giugno ad un passo più lento di quanto inizialmente stimato, portando al dato sulla crescita del settore privato nel paese più debole dallo scorso ottobre.

È quanto emerge dall'indagine Markit, il cui indice Pmi servizi è stato rivisto a 56,7 punti, contro i 58,3 della prima lettura e i 56,1 di maggio.

Si tratta ad ogni modo di valori abbondantemente sopra la soglia dei 50 punti, che segna il confine tra crescita e contrazione del settore.

Ne risulta un indice Pmi compsito (servizi più manifattura) anch'esso corretto verso il basso rispetto alla stima flash, a 56,3 da 57,3, il livello più basso da ottobre dell'anno scorso. In maggio l'indice composito si era attestato a 57,1.

"Il netto rialzo dell'attività nei servizi e i nuovi ordini non hanno comunque impedito alla crescita del settore privato di toccare il punto più basso dallo scorso autunno", spiega l'economista di Markit Tim Moore. "Con un manifatturiero che perde brillantezza e i crescenti timori sulla domanda estera, le aziende del settore servizi sembrano essere ora meno ottimiste riguardo le prospettive future di quanto non fossero state a partire dallo scorso febbraio".

L'indice sulle aspettative di business, che guarda ai 12 mesi successivi, è sceso in giugno a 58,9 da 59,9 del mese precedente.