Spagna, settore servizi fatica a ripartire - Pmi

martedì 5 luglio 2011 09:31
 

MADRID, 5 giugno (Reuters) - Il settore servizi spagnolo ha mostrato una crescita praticamente nulla in giugno, con un peggioramento delle già deboli prospettive occupazionali.

È quanto emerge dall'indagine Markit, il cui indice Pmi servizi è sceso a 50,2 punti in giugno dai 50,9 di maggio, appena sopra quota 50,0 che separa le rilevazioni di crescita da quelle di contrazione del settore.

Le attese degli economisti erano, in media, per un indice a 50 punti.

"Gli ultimi dati sul Pmi servizi non riescono a fornire alcuna indicazione che il settore si trovi sulla via della ripresa", spiega l'economista di Markit Andrew Harker. "La prima metà del 2011 è stata caratterizzata da una quasi stagnazione dell'attività".

Il settore servizi, che copre circa il 70% dell'economia spagnola, soffre l'elevata disoccupazione presente nel paese e il forte indebitamento delle famglie, fattori che pesano entrambi sulla domanda.

I numeri odierni lasciano presumere un'ulteriore frenata della crescita del Pil spagnolo nel secondo trimestre dopo i dati già deboli del periodo gennaio-marzo.