Spagna, Pmi manifattura giugno a 47,3, minimo da gennaio 2010

venerdì 1 luglio 2011 09:41
 

MADRID, 1 luglio (Reuters) - Il settore manifatturiero spagnolo si è contratto in giugno al tasso più forte da un anno e mezzo a causa della frenata della produzione industriale.

È quanto emerge dall'indagine Markit, il cui indice Pmi manifatturiero è sceso a 47,3 punti dai 48,2 di maggio, minimo dal gennaio 2010 e sotto le attese, fissate a 48,0.

La soglia dei 50 punti demarca le indicazioni di crescita e di contrazione del settore; quello di giugno è il secondo dato consecutivo sotto tale quota.

L'indice di produzione è arretrato in giugno di due punti a 46,5.

Alla luce dei dati odierni, l'economia spagnola - già prevista in rallentamento nel secondo trimestre, in linea con gli altri paesi della zona euro - appare dunque destinata ad una dinamica ancora più debole di quanto preventivato.

"I Pmi fotografano un momento piuttosto negativo per il settore manifatturiero, in quanto indicano una continuazione del declinio di ordini e produzione visto in maggio" spiega l'economista di Markit Andrew Harker.