Usa, economia rallenta oltre attese in trim1 su prezzi energia

giovedì 28 aprile 2011 15:29
 

(testo in italiano)

WASHINGTON, 28 aprile (Reuters) - Netta frenata per la crescita Usa nel primo trimestre dell'anno a causa degli elevati prezzi di cibo e benzina che stanno pesando sui consumi privati.

Secondo i dati del Dipartimento del Commercio la crescita del pil statunitense si è attestata all'1,8% annuo, contro il 3,1% registrato nel quarto trimestre. Le attese, elaborate da Reuters, indicavano un rallentamento più contenuto, al 2%.

A incidere sul dato anche le condizioni meteorologiche particolarmente rigide di quest'inverno, l'aumento dell'import e una spesa pubblica mai così bassa da oltre 27 anni.

"Il fattore principale è stata la meteorologia, che ha colpito i consumi, sui quali si è fatto sentire anche il costo dell'energia. Gli alti prezzi dei carburanti hanno fatto svanire una fetta maggiore dei budget famigliari" spiega Stephen Stanley di Pierpont Securities.

La stessa Fed ieri ha annunciato un taglio delle stime di crescita del paese per il 2011, in un range compreso tra il 3,1% e il 3,3% dal 3,4%-3,9% indicato in precedenza.