Usa, vendite dettaglio marzo +0,4%, sotto attese

mercoledì 13 aprile 2011 15:36
 

Notizia in italiano

WASHINGTON, 13 aprile (Reuters) - Le vendite retail negli Usa hanno registrato solo un lieve aumento a marzo, meno di quanto atteso dagli analisti, a causa del calo delle vendite di auto e con gli alti prezzi della benzina che hanno distolto gli americani dagli acquisti in altri settori.

Secondo i dati del Dipartimento del Commercio, complessivamente le vendite al dettaglio sono cresciute dello 0,4% a marzo, meno del consensus di +0,5%.

Pur segnando il nono rialzo mensile consecutivo, la lettura di marzo è stata la più debole dallo scorso giugno.

Le vendite a febbraio sonon state riviste al rialzo, all'1,1% dalla precedente stima del +1%.

Tra i singoli comparti, spicca il balzo della vendita di benzina, salita del 2,6% a marzo, dopo un aumento del 2,4% a febbraio, assestandosi al 10,7% di tutte le vendite.

Escludendo la benzina, le vendite al dettaglio avrebbero segnato un aumento limitato allo 0,1% lo scorso mese.

Escludendo le auto, le vendite a marzo sarebbero invece cresciute dello 0,8%.