Germania, Pmi manifattura marzo sale per diciottesimo mese

venerdì 1 aprile 2011 10:18
 

BERLINO, 1 aprile (Reuters) - Il settore manifatturiero tedesco ha registrato il diciottesimo mese consecutivo di espansione a marzo, pur segnando un rallentamento rispetto ai massimi toccati il mese precedente.

E' quanto emerge dal sondaggio Markit fra i manager degli acquisti.

L'indice Pmi manifatturiero si è attestato a 60,9, in calo rispetto a 62,7 di febbraio. La rilevazione è in linea con la stima flash della settimana scorsa.

"I dati di marzo indicano livelli in crescita degli acquisti e scorte di input, che riflettono timori a proposito dei tempi di consegna dei fornitori, nonché una domanda di produzione crescente", si legge in un comunicato dell'economista Tim Moore di Markit.

Moore sottolinea che "la domanda di materie prime a livello globale, che resta forte, viene citata come la ragione principale per i ritardi nella catena di forniture, e soltanto una piccola parte degli interpellati ha citato il terremoto in Giappone".

Il sondaggio evidenzia che le imprese hanno continuato ad aumentare la capacità di produzione per rispondere agli incrementi degli ordini, provenienti soprattutto da Cina e Usa.

Markit spiega che la crescita dell'occupazione si è spalmata fra i tre gruppi di mercati monitorati, con i produttori di beni d'investimento che hanno registrato l'aumento più rapido dei livelli di forza lavoro.