Grecia, riacquisti debito con proventi privatizzazioni - minfin

mercoledì 30 marzo 2011 12:32
 

ATENE, 30 marzo (Reuters) - La Grecia potrebbe utilizzare i proventi del suo programma di disinvestimenti per ricomprarsi i bond in circolazione sul mercato e ritirare parte del suo debito, ha detto il ministro delle Finanze.

Salvata dal FMI e dagli altri paesi della zona euro attraverso un pacchetto di finanziamento triennale da 110 miliardi di euro, la Grecia ha subito martedì un nuovo declassamento da parte di Standard & Poor's.

"Se avremo un ammontare significativo dal programma di privatizzazione, potremo riacqustare parte del debito", ha detto George Papaconstantinou alla radio.

"Ma non pensiamo che il riacquisto del debito sia una panacea. E' un problema complesso, non può essere risolto con un solo strumento", ha aggiunto.

Il ministro ha spiegato che la Grecia ha ottenuto tre strumenti importanti per gestire il debito nell'ultimo summit con i leader della zona euro: l'estensione del periodo di rimborso dei 110 miliardi ricevuti, una riduzione dei tassi di interesse e la possibilità di vendere nuovi bond direttamente all'European Stability Mechanism (ESM).

Papaconstantinou ha sottolineato infine che la Grecia ha superato il momento peggiore della recessione e deve attenersi al programma di riforme e consolidamento fiscale per tornare alla crescita. L'economia greca è calata del 4,5% l'anno scorso ed è prevista una contrazione del 3% nel 2011.