Cina, migliorano attese inflazione ma intenzioni spesa a minimi

mercoledì 16 marzo 2011 08:33
 

PECHINO, 16 marzo (Reuters) - E' cresciuto in Cina il numero di famiglie che si dice soddisfatto dell'attuale situazione dei prezzi e vede minori probabilità di un'accelerazione dell'inflazione dei prossimi mesi. E' però ai minimi la percentuale di chi prevede di aumentare le spese a dispetto di prospettive migliorate sui prezzi.

E' quanto emerge da un sondaggio di Banca di Cina che ha interpellato 20.000 famiglie per la sua indagine sul primo trimestre. Una quota del 31,6% - più alta di 6,9 punti percentuali rispetto al trimestre precedente - dice di poter tollerare i prezzi attuali.

Inoltre, il 47,1% del campione ritiene che i prezzi saliranno, una percentuale che tre mesi fa era più elevata di 14,3 punti percentuali.

Tuttavia, la quota di coloro che vorrebbero aumentare la propria spesa per consumi in futuro è scesa al 14,2%, minimo dall'avvio dell'indagine nel 1999.