Crisi, Europa faccia di più per nuova governance - Barroso

lunedì 14 marzo 2011 12:00
 

ROMA, 14 marzo (Reuters) - L'Unione europea ha saputo reagire alla crisi ma ancora molto deve essere fatto per aggiornare la governance verso una concreta unione economica.

Lo ha detto il presidente della Commissione europea José Manuel Barroso durante una lezione alla Luiss.

"La ripresa economica si fa vedere con migliori prospettive economiche ed una previsione al rialzo rispetto alle previsioni. Sembra che siamo arrivati ad un livello di stabilizzazione ma rimane l'incertezza ad alto livello e una ripresa fragile e difforme fra i diversi Stati membri. L'Europa deve fare di più per finire un lavoro incompleto", ha detto Barroso.

"Siamo ancora in un work in progress. Sappiamo perfettamente di essere incalzati dalla crisi o forse, proprio perché c'è la crisi, abbiamo proceduto più velocemente. Sei anni fa ci sono state perplessità e riluttanze, oggi l'Unione europea è al suo meglio ma molto è da fare per mantenere lo slancio e il senso di urgenza per concretizzare una risposta a tutto tondo nei confronti della crisi e rafforzare il pilastro dell'Unione monetaria ed economica. Unione monetaria lo siamo ma economica ancora non tanto".

Secondo Barroso l'elemento cruciale "è la creazione di condizioni tali per ripristinare fiducia, crescita e creazione di nuovi posti di lavoro".

"Una governance reale in Europa da un punto di vista economico non è facoltativa ma un imperativo", ha concluso il presidente della Commissione europea.

(Francesca Piscioneri)