PUNTO 1 - Inps, in febbraio nuovo rimbalzo richieste cig su mese

giovedì 3 marzo 2011 13:59
 

(Aggiunge commento Cgil al quinto paragrafo)

ROMA, 3 marzo (Reuters) - Nuovo rimbalzo in febbraio delle ore di cassa integrazione richieste dalle aziende rispetto a gennaio che crescono del 17,2%.

Lo dice l'Inps aggiungendo che a livello tendenziale le richieste di cig scendono del 27,3%.

Il rimbalzo più sensibile a livello congiunturale riguarda la cassa in deroga, cresciuta del 23% rispetto a gennaio; la cig straordinaria cresce del 22,4% e quella ordinaria del 4,6%.Su anno, la cassa ordinaria cala del 51% mentre la straordinaria (cigs) scende del 17% e quella in deroga del 2,6%.

Per il presidente dell'Inps, Antonio Mastrapasqua, i dati su anno mostrano una ripresa dell'attività industriale "debole forse, discontinua, ma costante".

Molto critica la Cgil, per la quale "in realtà il calo è solo nella cassa ordinaria, di cui le aziende non possono più usufruire, mentre si approssima per tante imprese la fine del periodo massimo di cassa straordinaria che il governo non vuole ampliare nonostante la richiesta di tutte le forze sociali mettendo di fronte alla drammatica scelta o di confluire nella cassa in deroga gonfiandola a dismisura o di lasciare a casa le persone".

Secondo l'Inps, a livello tendenziale "l'industria (-61,5%) e l'artigianato (-51,4%) si segnalano come i settori che hanno drasticamente frenato il ricorso alla cassa integrazione. Anche le richieste di cassa in deroga, in lieve flessione rispetto al 2010 (-2,6%), mostrano un segnale di controtendenza rispetto alla crisi del 2009 e 2010".In controtendenza la cigo nell'edilizia, che evidenzia un sensibile incremento rispetto al febbraio 2010 con un +19,2%.

Soddisfatto per il dato tendenziale il ministro del Welfare, Maurizio Sacconi, secondo il quale "ora si tratta di accentuare nella dimensione regionale le attività di accompagnamento ad un altro rapporto di lavoro per coloro che si trovano in condizione di esubero strutturale e non hanno quindi speranza di rientro nella precedente occupazione".