PUNTO 3 - Da Cdm via a piano sviluppo, Tremonti guarda a Ue

mercoledì 9 febbraio 2011 17:12
 

* Tremonti guarda a Ue per piano crescita

* Berlusconi annuncia fiducia su federalismo municipale

* Chiusa entro aprile ricognizione su fondi per Sud

(Aggiunge dettagli a paragrafo 5 e 9)

ROMA, 9 febbraio (Reuters) - Via libera in Consiglio dei ministri alla modifica della Costituzione sulla libertà d'impresa e alla riforma degli incentivi, prima mossa di un piano italiano per il rilancio dell'economia che prenderà corpo in aprile, al termine di un confronto con l'Unione europea.

Il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, parla in conferenza stampa a Palazzo Chigi di una "nuova fase del lavoro di governo tutta tesa al sostegno dell'economia", ma nessuno dei provvedimenti approvati oggi ha immediata efficacia.

Il ministro dell'Economia, Giulio Tremonti, dice che l'agenda italiana per la crescita "è dettata e definita dall'Europa in Europa", con il supporto di organismi internazionali come Fmi e Ocse. Tremonti si riferisce al Piano nazionale delle riforme che l'Italia, al pari di tutti gli altri paesi europei, dovrà pubblicare entro metà aprile, assieme al nuovo quadro macroeconomico e di finanza pubblica.   Continua...