Crisi, fermo reddito famiglie in trim3, cala risparmio - Istat

martedì 11 gennaio 2011 10:28
 

ROMA, 11 gennaio (Reuters) - Cala nel terzo trimestre il risparmio delle famiglie italiane mentre il reddito rimane sostanzialmente stabile rispetto ai tre mesi precedenti.

Secondo i dati diffusi oggi da Istat la propensione al risparmio, definita dal rapporto tra il risparmio lordo delle famiglie e il loro reddito disponibile, è pari nel periodo luglio-settembre al 12,1%, in diminuzione di 0,7 punti percentuali rispetto al trimestre precedente e di 0,9 punti percentuali rispetto al terzo trimestre del 2009.

La flessione è il risultato "di una stasi del reddito disponibile, cui si accompagna una dinamica positiva della spesa per consumi", spiega Istat.

Infatti il reddito disponibile nel terzo trimestre non si è modificato rispetto al trimestre precedente, mentre la spesa delle famiglie per consumi finali ha segnato un aumento dello 0,8%.

Il potere di acquisto, cioè il reddito disponibile in termini reali, è diminuito dello 0,5% sia rispetto al trimestre precedente che al corrispondente trimestre del 2009.

"Nel complesso, da gennaio a settembre 2010 le famiglie hanno subito una riduzione del loro potere d'acquisto dell'1,2% rispetto al medesimo periodo dell'anno precedente. Nei primi nove mesi del 2009 la perdita era stata del 3,2%.