PUNTO1 - Usa, ripresa prosegue ma non basta per lavoro -Bernanke

venerdì 7 gennaio 2011 18:56
 

(Aggiunge altri dettagli)

WASHINGTON, 7 gennaio (Reuters) - La ripresa economica negli Stati Uniti prosegue, ma è insufficiente a ridurre la disoccupazione e di recente si sono visti segnali di recupero sostenibile, dice la Federal Reserve.

"La ripresa economica, iniziata un anno e mezzo fa, prosegue, anche se a oggi a un ritmo insufficiente a ridurre il tasso di disoccupazione in modo significativo", ha detto il presidente della Fed, Ben Bernanke, in un'audizione alla commissione Bilancio del Senato.

"Recentemente abbiamo un'evidenza crescente del fatto che potrebbe essere in atto un ripresa che si autoalimenta nella spesa per consumi e investimenti", ha aggiunto Bernanke nel suo primo intervento dopo che la Fed ha lanciato il suo controverso piano da 600 miliardi di dollari per riacquistare titoli del Tesoro.

Pur non offrendo alcun indizio reale sulla direzione futura della politica monetaria, il numero uno della Banca centrale Usa è stato più ottimista, anche se in modo cauto, rispetto alle sue ultime uscite pubbliche.

Ha citato il miglioramento dei consumi e un calo delle richieste dei sussidi di disoccupazione quali segnali incoraggianti di una ripresa fiacca ma che da segni di vivacità.

Solamente un mese fa, in un'intervista al programma della CBS '60 Minutes', Bernanke aveva espresso un certa ansia circa la ripresa dell'economia, e i commenti di oggi arrivano dopo il dato sull'occupazione americana che ha mostrato una creazione di posti di lavoro (non agricoli) di 103.000 unità a dicembre, sotto le attese più ottimiste.

"E' all'incirca quello che ci aspettavamo...ma se continuiamo con questo passo non vedremo un sostanziale calo del tasso di disoccupazione", ha commentato Bernanke secondo cui ci vorrebbero 4-5 anni per far ritornare il mercato del lavoro alla normalità.   Continua...