Italia, Berlusconi glissa su peggioramento previsioni conti Csc

giovedì 16 dicembre 2010 16:54
 

BRUXELLES, 16 dicembre (Reuters) - Il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi preferisce non commentare il peggioramento delle previsioni sui conti pubblici italiani annunciato questa mattina dal Centro studi di Confindustria (Csc).

Arrivando al Consiglio Ue di Bruxelles, ad un giornalista che gli chiedeva se avesse "visto i conti di Confindustria che vanno male", il Cavaliere ha risposto: "Sì, ho sentito... bene".

Questa mattina il Csc ha detto che l'Italia ha "la malattia della bassa crescita" e ha rivisto al ribasso le sue previsioni del Pil per l'anno in corso e per il 2011 peggiorando anche le stime sul debito e sul deficit.