MONETARIO - Cosa succede oggi mercoledì 8 dicembre

mercoledì 8 dicembre 2010 07:41
 

* La seduta di ieri è stata dominata dall'attesa del voto sul budget irlandese, che è arrivato in serata con l'obiettivo di un rialzo dei tassi e tagli alle spese per 6 miliardi di euro. Al parlamento irlandese è passato il primo di una serie di voti sul bilancio. Il Fondo monetario internazionale ha programmato una riunione per venerdì al fine di approvare un prestito di 22,5 miliardi di euro a Dublino. Il fondo ha comunque criticato la diseguale e non coordinata gestione della crisi del debito. Strauss-Kahn non è riuscito a convincere i ministri dei 16 paesi della zona euro ad accrescere l'ammontare del fondo di sicurezza o la Bce ad accelerare l'acquisto di titoli di Stato.

* L'aula del Senato ha ieri approvato in via definitiva la legge di Stabilità, la nuova Finanziaria. Palazzo Madama ha licenziato senza modifiche il testo uscito dalla Camera, che contiene nuovi interventi di spesa per 5,8 miliardi di euro sul 2011. Considerata dal governo un tassello importante per limitare le tensioni dei mercati sul debito pubblico italiano, la legge di Stabilità recepisce gli effetti finanziari della manovra correttiva della scorsa estate da 25,1 miliardi.

* Mercati aperti in Italia, ma per via della festività, c'è da aspettarsi scambi piuttosto ridotti.

* A Ginevra a partire dalle 16,30 sono attesi gli interventi Strauss-Kahn e Lamy sull'impatto della crisi finanziaria sulla governance dell'economia globale.

* Dal Giappone arriva il dato sul bilancio delle partite correnti che ha registrato in ottobre un rialzo del surplus del 2,9% su anno a fronte di un consensus per +9,0%. In calo dell'1,4% gli ordinativi dei macchinari a livello congiunturale.

  Continua...