Usa,occupati non agricoli novembre crescono molto meno di attese

venerdì 3 dicembre 2010 14:57
 

WASHINGTON, 3 dicembre (Reuters) - L'occupazione negli Stati Uniti a novembre è aumentata molto meno del previsto e il tasso di disoccupazione è balzato al 9,8%, massimo da sette mesi, probabilmente a causa del rientro nelle forze di lavoro di scoraggiati che avevano rinunciato alla ricerca di un impiego nei mesi precedenti.

Le buste paga al di fuori del settore agricolo sono salite di 39.000 unità lo scorso mese, con 50.000 nuove assunzioni nel settore privato.

Gli economisti si attendevano un miglioramento degli occupati di 140.000 unità il mese scorso e un tasso di disoccupazione invariato al 9,6%.

Il dipartimento del Lavoro tuttavia ha rivisto al rialzo i dati di settembre e ottobre, segnalando un aumento degli occupati di 38.000 unità superiore a quanto ritenuto.

Una serie di dati ha di recente alimentato attese di un'accelerazione nel ritmo di crescita dell'economia Usa ma i deboli dati di oggi sul mercato del lavoro corroborano la controversa scelta della Federal Reserve di inaugurare un secondo round di acquisti di titoli da 600 miliardi di dollari.