3 novembre 2010 / 06:37 / 7 anni fa

MONETARIO - Cosa succede oggi mercoledì 3 novembre

* Mercati finanziari con il fiato sospeso in attesa dell'annuncio - questa sera alle 19,15 italiane - delle nuove misure Fed a sostegno della prima economia mondiale. L'attesa degli analisti interpellati da Reuters è che l'istituto centrale Usa riprenda il programma di acquisti di governativi a lungo termine, con una mediana che indica un importo di circa 500 miliardi di dollari spalmati su sei mesi.

Bernanke ha parlato dell'efficacia di acquisti sul lungo termine nel contenere i costi della raccolta, una parte del mercato è invece preoccupata di possibili ricadute inflative o della creazione di nuove 'bolle'.

* Mercati fortemente concentrati anche sull'esito delle elezioni di mid-term di ieri negli Stati Uniti e sulle possibili conseguenze economiche. L'opposizione repubblicana conquista la maggioranza dei seggi alla Camera, mentre i Democratici mantengono un risicato vantaggio al Senato. Un risultato che inevitabilmente andrà a ridurre gli spazi di manovra dell'amministrazione Obama. Il probabile neo speaker della Camera, il repubblicano John Boehner, ha già parlato di taglio della spesa pubblica e riduzione del ruolo del governo. Alle 18 italiane è prevista una conferenza stampa dalla Casa Bianca sui risultati.

* Sul mercato primario dei titoli di stato l'unico appuntamento di rilievo è in Germania con l'asta di Bobl (Bund quinquennali, cedola 1,75%): in offerta circa 5 miliardi di euro del titolo.

* Vuoto di dati macro sul fronte europeo, mentre dagli Usa è in arrivo l'indagine Adp sugli occupati del settore privato in ottobre, tradizionale anticipatore del dato occupazionale ufficiale in agenda per venerdì prossimo. Sempre negli Usa verranno pubblicati oggi i dati su nuovi ordini e beni durevoli in settembre, seguiti dall'indice Ism non manifatturiero di ottobre.

* Mercati giapponesi fermi per festività.

* La World Bank ha alzato le proprie stime economiche sulla Cina per quest'anno e il prossimo, spiegando che la forza interna del paese permetterà di contrastare il rallentamento della domanda aglobale. Nel suo rapporto trimestrale sulla Cina la Banca porta la stima di crescita 2010 al 10% dal precedente 9,5%; per il 2011 si passa all'8,7% dall'8,5%.

* Greggio ai massimi da 6 mesi, sopra gli 84 dollari a New York per la seconda seduta: in attesa dei dati ufficiali dell'Eia sulle scorte Usa, il rapporto Api di ieri ha indicato una imprevista riduzione degli stoccaggi di 4,1 milioni di barili la scorsa settimana. D'altra parte l'attesa di nuove misure espansive da parte della Fed tiene sotto pressione il dollaro aiutando le materie prime, mentre l'esito delle elezioni di mid-term sembra aver dato slancio all'umore generale della borsa americana.

Intorno alle 7,10 italiane il futures Nymex a dicembre CLc1 tratta a 84,23 dollari il barile (+0,33), mentre iol Brent LCOc1 a 85,64 (+0,23).

* Bond poco mossi nelle contrattazioni asiatiche di stamattina, dopo una seduta - quella di ieri - improntata al rialzo, soprattutto sulle scadenze lunghe, anche grazie alla recente risalita dei rendimenti. I volumi si sono mantenuti sostanzialmente sottili in un contesto di mercato che ha seguito in tempo reale l'esito elettorale e che d'altra parte attende l'appuntamento fondamentale di stasera con la Fed.

Il benchmark decennale US10YT=RR è invariato, con rendimento al 2,594%.

DATI MACROECONOMICI

GRAN BRETAGNA

* Pmi servizi ottobre (10,28) - attesa 52,5

USA

* Dati auto ottobre

* Adp, occupati non agricoli ottobre (13,15) - attesa 20000

* Revisione beni durevoli settembre (15,00)

* Nuovi ordinativi settembre (15,00)

* Ordini all'industria settembre (15,00) - attesa 1,6%

* Ism non manifatturiero ottobre (15,00) - attesa 53,5

* Scorte Usa settimanali prodotti petroliferi Eia (15,30)

ASTE TITOLI DI STATO GERMANIA

* Tesoro offre circa 5 miliardi Bobl 5 anni 1,75%

USA

* Tesoro annuncia titoli di Stato a 3, 10 e 30 anni (16,00)

BANCHE CENTRALI

GRAN BRETAGNA

* Banca Inghilterra inizia riunione di politica monetaria; termina domani

ISLANDA

* Riunione consiglio politica monetaria banca centrale

USA

* Fed, termina riunione Fomc, annuncio tassi (19,15)

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below