Patto Ue, Rehn preferisce evitare modifiche ai Trattati

giovedì 28 ottobre 2010 09:04
 

HELSINKI, 28 ottobre (Reuters) - Il Commissario Ue agli Affari Economici e Monetari Olli Rehn ha dichiarato oggi di preferire che non venga cambiato il trattato dell'Unione europea nella creazione di un meccanismo permamente di risoluzione di crisi.

"Secondo me è molto meglio porsi l'obiettivo di farlo senza un cambiamento del trattato, ma penso pure che non lo si debba escludere completamente", ha detto Rehn in una intervista asll'emittente finlandese MTV3.

Oggi parte il vertice europeo che è chiamato a ratificare l'accordo raggiunto il 18 ottobre scorso dalla task force di ministri delle Finanze Ue che imporrà sanzioni agli stati membri che violino i limiti fissati da Maastrich per deficit e debito.

Germania e Francia hanno alzato la tensione sul tema della riforma del Patto di stabilità accordandosi in modo separato rispetto agli altri paesi europei sui tempi per far scattare le sanzioni.