Istat, risorse statistica Italia metà di altri Paesi -Giovannini

mercoledì 20 ottobre 2010 13:59
 

ROMA, 20 ottobre (Reuters) - L'Italia destina alla statistica metà dei finanziamenti che vengono riconosciuti dagli altri principali Paesi europei.

Lo ha detto il presidente dell'Istat, Enrico Giovannini, aprendo le celebrazioni della Giornata mondiale della statistica, che è stata accompagnata dalle proteste dei dipendenti per i tagli imposti dalla manovra.

"Al di là delle proteste, abbiamo oltre 2.000 persone che lavorano tutto il giorno e talvolta anche la notte. L'Italia destina alla statistica circa la metà degli altri Paesi europei. Si vede che si siamo bravi ma non basta", ha detto Giovannini.

Conversando poi con i cronisti, il presidente dell'Istat ha comunque invitato i dipendenti in protesta a non generare un "eccesso di allarmismo".

"Credo che la protesta sia corretta se riferita al complesso della spesa per la ricerca, rispetto alla statistica c'è un allarmismo eccessivo visti i comportamenti di governo e Parlamento in questi due anni. Un Paese che nelle difficoltà attuali ha trovato oltre 700 milioni per i vari censimenti o è schizofrenico o tiene alla statistica", ha aggiunto Giovannini.