MONETARIO - Cosa succede oggi mercoledì 20 ottobre

mercoledì 20 ottobre 2010 07:43
 

* Il Tesoro italiano ha raccolto ieri gli ordinativi per il collocamento sindacato del nuovo Ccteu 2017. Gli ultimi dettagli, ottenuti da Reuters a pochi minuti dalla chiusura dei book, davano ordini per 5,5 miliardi e rendimento a 83 pb sopra l'Euribor a 6 mesi, dopo una prima indicazione di 83-87 pb, poi rivista a 83-85 pb. In mattina sono attese le comunicazioni su size finale e pricing dell'operazione.

* Dopo l'accordo politico europeo sulla riforma del settore degli hedge fund, nuova tappa del processo di revisione della regolamentazione finanziaria, con il commissario Ue Barneir che da Bruxelles illustra i piani della Commissione per la gestione delle crisi nel settore finanziario. Intanto, in vista anche del prossimo G20 - centrato sui temi delle regole finanziarie globali e degli squilibri del mercato valutario - si tiene oggi a Seoul la sessione plenaria del 'Financial Stability Board' con conferenza stampa del presidente Draghi.

* A Vienna l'Fmi lancia il Regional Economic Outlook di ottobre 2010 per l'Europa. Il rapporto, partendo dai dati e dalle stime recentemente pubblicate dal Fondo nel suo World Economic Outlook, approfondisce l'analisi sulla situazione economica dell'area europea.

* Giornata non ricca di dati economici. In Italia focus su fatturato e ordinativi industriali in agosto (-2,70% su mese, +8,90% su anno e -3% su mese, +0,70% su anno rispettivamente in luglio). Dalla Germania in arrivo i prezzi alla produzione di settembre, attesi in crescita dello 0,2% su mese e del 3,8 su anno (invariati e +3,2% rispettivamente nel mese precedente)

* Kiyohiko Nishimura, vice governatore BoJ, ha detto nel corso della seduta asiatica che il rialzo dello yen è la peggior cosa per l'economia del Giappone, deteriorando anche la fiducia delle imprese e prolungando la deflazione. D'altra parte -- ha aggiunto -- la decisione ieri della Cina di alzare i tassi è positiva nel lungo periodo e per la stabilità della crescita.   Continua...