Usa, flussi netti capitali positivi in luglio per 63,7 mld dlr

giovedì 16 settembre 2010 15:17
 

NEW YORK, 16 settembre (Reuters) - I flussi netti di capitale verso gli stati Uniti di nuovo positivi in luglio, segno di un ritorno degli investitori internazionali verso i titoli amercani, con Cina e Giappone che hanno ulteriormente rafforzato le loro posizioni in titoli di stato Usa. Lo indicano i dati del dipartimento del Tesoro.

Gli acquisti netti di titoli americani da parte di investitori stranieri, compresi quelli a breve termmine come i Treasury bill, sono ammontati a 63,7 miliardi di dollari: un' inversione di rotta marcata dopo il deflusso netto di 5,2 miliardi di giugno (dato rivisto dagli iniziali 6,7 miliardi).

I flussi netti di capitali a lungo termine sono a loro volta saliti, a 61,2 miliardi dai 44,4 miliardi di giugno.

Particolarmente significativo il ritorno degli investitori internazionali su azioni e bond aziendali, dopo i dati negativi di giugno.

La Cina, il maggiore detentore al mondo di governativi Usa, ha incrementato il prorio portafoglio di 3 miliardi di dollari. Il numero due, il Giappone, ha incrementato di 17,4 miliardi.