Usa, salgono vendite al dettaglio agosto, maggior rialzo 5 mesi

martedì 14 settembre 2010 14:56
 

(notizia in italiano)

WASHINGTON, 14 settembre (Reuters) - Le vendite al dettaglio Usa sono cresciute più del previsto il mese scorso, mettendo a segno il rialzo maggiore degli ultimi cinque mesi grazie alla buona performance delle stazioni di servizio e degli outlet di abbigliamento.

Secondo il dipartimento del Commercio, le vendite al dettaglio totali ad agosto sono aumentate dello 0,4% dopo il +0,3% (rivisto da +0,4%) di luglio. Si tratta del secondo mese consecutivo con il segno più per il dato, visto come barometro dello stato di salute dei consumatori.

Gli analisti interpellati da Reuters avevano previsto per il mese scorso un incremento dello 0,3%. Rispetto ad agosto 2009 le vendite sono salite del 3,6%.

I dati finora giunti relativamente al mese di agosto, compresa l'occupazione nel settore privato e la manifattura, hanno segnalato un tentativo di miglioramento dell'economia dopo la recente debolezza.

La ripresa dalla peggiore recessione dagli anni Trenta si è andata raffreddando con l'affievolirsi del sostegno del pacchetto di stimolo governativo da 814 miliardi di dollari e con la disoccupazione che resta ostinatamente alta.

Ad agosto gli acquisti di automobili e componenti sono scesi dello 0,7% dopo il +0,1% del mese precedente. Escluse le auto, le vendite hanno segnato una crescita dello 0,6%, superiore alle aspettative e la più consistente da marzo, che segue al +0,1% di luglio. I mercati si aspettavano che il dato escluse le auto di agosto risultasse in salita dello 0,3%.

Gli acquisti nelle stazioni di servizio sono aumentati dell'1,9% dopo il +2,2% di luglio. Le vendite di materiali da costruzione e attrezzature da giardino sono rimaste stabili da un calo dello 0,4% a luglio, indicando una certa stabilità dopo le brusche flessioni che hanno seguito la fine, ad aprile, di popolari incentivi fiscali per gli acquirenti di auto.

Abbigliamento e accessori hanno segnato un aumento dell'1,2%.