Usa, occupati agosto -54.000, sotto attese, crescono nel privato

venerdì 3 settembre 2010 14:52
 

(Notizia in italiano)

WASHINGTON, 3 settembre (Reuters) - L'occupazione statunitense risulta in contrazione per il terzo mese consecutivo in agosto, ma molto meno rispetto alle previsioni.

Gli occupati non agricoli lo scorso mese sono diminuiti di 54.000 unità, mentre nell'occupazione privata, da cui emergono segnali più significativi sullo stato di salute del mercato del lavoro, si è verificato un aumento dei posti di lavoro per 67.000 unito dopo il rivisto +107.000 di luglio.

Per quanto riguarda il dato complessivo, le attese degli economisti erano di una perdita di 100.000 posti di lavoro e di un aumento di 41.000 nel settore privato.

Il tasso di disoccupazione è salito al 9,6% in agosto, dal precedente 9,5%, in linea con le aspettative.

La lettura del dato sul lavoro, indicatore positivo sullo stato della prima economia al mondo, ha spinto al rialzo le borse europee .FTEU3 e i futures su Wall Street DJc1 NDc1 SPc1.

Per contro si deprimono le quotazioni dei titoli di stato, con i T-bond a 30 anni US30TY=RR in calo di due punti, il decennale di un punto US10YT=RR. Il futures Bund settembre FGBLUO ha esteso le perdite al minimo di seduta di 132,04, 67 tick in ribasso. Il dollaro da parte sua è balzato contro yen sui massimi di sessione JPY=.