Imprese, netta contrarietà a cogestione dipendenti - Bombassei

venerdì 3 settembre 2010 13:22
 

CERNOBBIO, 3 settembre (Reuters) - Il vicepresidente di Confindustria, Alberto Bombassei, è favorevole alla partecipazione agli utili dei dipendenti ma non alla cogestione.

"Già le regole di oggi consentono di partecipare agli utili delle imprese con i premi di risultato previsti dai contratti aziendali", ha spiegato Bombassei a margine del workshop Ambrosetti a Cernobbio.

"Se si pensa ai premi di risultato questo va bene ma se qualcuno invece - come una parte del sindacato, della politica e degli economisti - allude alla cogestione, francamente siamo nettamente contrari perché tutti gli esempi al mondo di cogestione hanno dato risultati catastrofici", ha aggiunto.

"Figuratevi se Cremaschi entrasse nel cda della mia azienda, io uscirei dopo due secondi", ha proseguito con una battuta.

"Gli azionisti ci mettono i soldini, i sindacati non mi risulta, partecipare gli utili va bene ma mi piacerebbe che partecipassero anche alle perdite qualora ci fossero", ha concluso.

Secondo quanto riporta il Corriere della Sera, il ministro dell'Economia Giulio Tremonti ha incontrato nei giorni scorsi l'AD di Poste Italiane Massimo Sarmi per avviare un progetto pilota di partecipazione dei dipendenti agli utili. L'idea è stata lanciata da Tremonti al meeting di Rimini.