Cina, Pmi ufficiale agosto sale a 51,7 da 51,2 (attese 51,8)

mercoledì 1 settembre 2010 07:54
 

PECHINO, 1 settembre (Reuters) - Segnali di rafforzamento per il settore manifatturiero cinese, in agosto, dopo alcuni mesi di frenata dettati dalle misure del governo di controllo dell'espansione creditizia.

L'indice Pmi cinese ufficiale di agosto è salito a 51,7 punti dai 51,2 di luglio; le attese erano comunque fissate un po' sopra, a quota 51,8.

L'indice Pmi-Hsbc, elaborato dalla banca, si è portato invece sui massimi da tre mesi a 51,9 in agosto dal precedente 49,4.

Nonostante i segnali di stabilizzazione gli esperti rimangono cauti: per quanto solida, anche l'economia cinese dovrà fare i conti con la debole domanda internazionale, specie quella dagli Stati Uniti.

"Questi dati confermano una visione ormai consolidata da tempo, di un rallentamento piuttosto che di un'implosione dell'economia cinese", commenta il capo economista per la Cina di Hasbc Qu Hongbin.