MONETARIO - Cosa succede oggi martedì 31 agosto

martedì 31 agosto 2010 07:34
 

* Dopo la chiusura per il 'summer bank holidays' ieri della piazza londinese, il vero test del mercato post-Bernanke è atteso oggi. Dopo molte sedute di corsa all'accaparramento del Bund/rifugio - che si sono arrampicati su nuovi record - venerdì si sono viste prese di beneficio dopo il discorso di Bernake. La Fed oggi pubblica le minute del meeting dello scorso 10 agosto, nel quale ha deciso di reinvestire i titoli del suo portafoglio che andranno a scadenza.

* Sul fronte macro, la settimana è dominata dai dati sulla disoccupazione, che culmineranno, venerdì, con quella degli Usa. Oggi invece è la volta di Italia (attesa 8,5%), Germania (+7,6%) e Zona euro (+10%).

* In Italia in arrivo l'indice Isae sulla fiducia delle imprese, dopo quello analogo dedicato ai consumatori. Per agosto è attesa una conferma del dato di luglio di 98,3. L'analogo indice Ifo per la Germania ha visto in agosto un balzo ai massimi dal giugno 2007. Focus anche sull'inflazione italiana, prevista in lieve rallenamento in agosto. L'indice cpi (nic) è atteso, in via preliminare, in crescita dello 0,2% su mese e dell'1,6% su anno, dopo il +0,4% e il +1,7% di luglio.

* Dati contrastanti in Giappone dal fronte manifatturiero. La produzione industriale è inaspettatamente cresciuta in luglio, dello 0,3% (dopo il -1,1% di giugno), contro attese di una contrazione, dello 0,2%. L'attività manifattutriera nel suo complesso, tuttavia, ha mostrato in agosto il passo di crescita più debole da oltre un anno: segno che lo yen forte e il rallentamento dell'economia cominciano a farsi sentire sul mondo produttivo giapponese. L'indice Pmi manifatturiero, relativo al mese che si sta per concludere, è sceso a 50,1 punti dai 52,8 di luglio.

* Greggio ancora in calo, in area 74 dollari il barile, sull'aspettativa di incremento delle scorte petrolifere Usa che a sua volta rafforza i timori di frenata dell'economia globale. Tra gli investitori regna lo scetticismo sulla capacità dei governi di invertire il trend discendente della ripresa, con un dollaro che si conferma vicino ai minimi da 15 anni sullo yen.

Alle 7,15 il future Nymex CLc1 tratta a 73,96 dollari il barile (-0,74) mentr eil Brent LCOc1 a 76,01 (-0,59).   Continua...