Usa, beni durevoli luglio crollano al netto trasporti

mercoledì 25 agosto 2010 15:17
 

(versione in italiano)

MILANO, 25 agosto (Reuters) - I nuovi ordini di beni durevoli Usa del mese di luglio sono saliti dello 0,3%, al di sotto delle attese di un rialzo del 2,8%.

I dati del Dipartimento del Commercio indicano tuttavia che al netto della voce trasporti gli ordini sono scesi del 3,8%, la loro flessione più marcata da gennaio 2009, a fronte di attese di un rialzo dello 0,5%.

Il dato di giugno è stato rivisto a -0,1% dal precedente -1,2% e al netto dei trasporti a +0,2% dal precedente -0,9%.

Il dato, che punta verso un rallentamento del settore manifatturiero, è stato l'ultimo di una serie a segnalare una persistente crescita sottotono dell'economia statunitense e di un maggiore rischio che scivoli nuovamente in recessione, anche se la maggior parte degli analisti non ritiene che un "double-dip" sia imminente.

Gli ordini di beni durevoli sono un indicatore del settore manifatturiero e il moderato incremento segnato il mese scorso è stato la più recente indicazione che il settore è stato il principale motore della ripresa economica.

Gli ordini di aerei militari sono scesi dell'8,3% dopo che a giugno avevano sollevato il dato generale segnando un +5,7%. Gli ordini di veicoli a motore sono invece cresciuti del 5,3% dal 4,0% del mese precedente.