Svezia alza stime su Pil 2010/2011, spazio per riforme -min.Fin.

venerdì 20 agosto 2010 16:27
 

HARPSUND, Svezia, 20 agosto (Reuters) - Il ministro delle Finanze svedese, Anders Borg, ha alzato le previsioni sulla crescita economica 2010 e 2011, anticipando che potrebbe esserci spazio per riforme per un ammontare pari a circa 10 miliardi di corone (1,06 miliardi di euro circa) l'anno prossimo.

Il governo di centro-destra stima per quest'anno una crescita del Pil del 4,5% (3,3% la previsione precedente, illustrata a luglio).

Borg ha detto che la nuova stima per l'incremento del Pil nel 2011 è pari al 4%, mentre l'anno successivo si prevede una crescita del 3,4% (3,8% e 3,9%, rispettivamente, l'outlook precedente).

Prima che Borg fornisse le nuove previsioni sul Pil, da Stoccolma il vice governatore della banca centrale, Svante Oberg, aveva detto che la ripresa economica è forte e che l'inflazione crescerà, lasciando intendere che la politica monetaria andrà verso ulteriori strette.

Nel luglio scorso, la Riksbank ha alzato il tasso di riferimento, portandolo allo 0,5% dallo 0,25%, prima mossa dall'esplosione della crisi finanziaria.

A metà pomeriggio la corona svedese SEK= viaggia attorno a 7,4550 nel cross con l'euro all'interno del range di seduta 7,3762/7,4691.