Giappone, economia in accelerazione, ma pericolo stasi - governo

mercoledì 21 luglio 2010 09:11
 

TOKYO, 21 luglio (Reuters) - Il governo giapponese ha mantenuto le sue previsioni di un'economia in stabile accelerazione ma ha oggi messo in guardia dal rischio di un'interruzione per il possibile rallentamento all'estero.

Queste prospettive sono leggermente più caute delle valutazioni della Banca del Giappone che la scorsa settimana ha dichiarato che l'economia mostra segnali di una ripresa nel miglioramento della crescita estera.

Nel suo rapporto mensile di luglio, il governo ha ribadito che lavorerà con la banca del Giappone per il superamento della deflazione, descritta come una priorità assoluta.

L'economia giapponese sta saldamente recuperando sulle fondamenta di una ripresa in grado di autoalimentarsi, ha detto il governo nel rapporto mantenendo le prospettive di giugno quando ha rivisto al rialzo le sue stime per la prima volta in tre mesi.

"C'è la possibilità che l'economia giapponese entri in stallo" ha detto ai giornalisti Keisuke Tsumura, segretaio di parlamento all'ufficio di governo.

"Ci sono incertezze, prevalentemente fattori esteri. Vorremmo valutare da vicino lo stato dell'economia reale" ha detto.

Il governo sta monitorando con attenzione il rischio di un possibile rallentamento delle economie estere, specialmente negli Stati Uniti e in Europa, e le fluttuaizoni di mercato che che danneggiano l'economia giapponese, dice il rapporto.

L'esecutivo sta anche monitorando i risultati degli stress test sulle banche europee, che saranno rivelati quest'anno, ha detto Tsumura.