Giappone, tassi invariati, banca centrale alza stime pil

giovedì 15 luglio 2010 07:50
 

TOKYO, 15 luglio (Reuters) - Tassi invariati in Giappone. La banca centrale del paese ha confermato il tasso di riferimento sull'attuale minimo storico dello 0,1%, al termine della due giorni di riunione del comitato di politica monetaria che, all'unanimità, ha votato per non intraprendere nuove iniziative.

Le decisioni sono in linea con le attese degli economisti e degli operatori.

Allo stesso tempo la Banca del Giappone ha alzato le stime sul pil per l'anno fiscale in corso, pur sottolineando i rischi derivanti dalla situazione debitoria europea.

Per l'esercizio che si chiude il 31 marzo prossimo viene prevista ora una crescita del 2,6%, contro il +1,8% stimato in aprile. Sarebbe il tasso più sostenuto in un decennio.

"Le precedenti stime di crescita della BoJ erano troppo conservative e la revisione al rialzo ci sta tutta. Di fatto rimane sostanzialmente immutata la previsione della banca centrale per una moderata ripresa economica" ha commentato l'economista di Meiji Yasuada Life Insurance Yuichi Kodama.

Tagliate invece le stime per l'anno successivo, all'1,9% dal 2%.